NADIMOFER

Pantografo a controllo attivo con struttura alleggerita e strisciante innovativo

NADIMOFER
Progetto NADIMOFER (Nuove architetture di dimostratori ferroviari)

Lo scopo principale del progetto era lo sviluppo di un pantografo attivo per treni ad alta velocità.
Vari fattori concorrono a limitare la velocità dei treni, fra i quali uno dei più rilevanti è la variazione della forza di contatto fra pantografo e catenaria.
L'interazione meccanica fra pantografo e catenaria causa, infatti, delle variazioni periodiche nella forza di contatto che pertanto può essere scomposta in un valore costante rispetto al tempo ed una serie di armoniche. Tali oscillazioni possono causare notevoli problemi in quanto esse sono causa di distacchi e dello scoccare di archi voltaici che usurano in maniera considerevole il sistema di captazione.
Sulla base di queste problematiche il progetto si è sviluppato mediante lo studio della dinamica linea-pantografo, dello studio dell'usura della linea e dello strisciante, dell'ottimizzazione del materiale dello strisciante e dell'alleggerimento della struttura del pantografo mediante l'uso di schiume metalliche.
Il contributo principale di PROCOMP al progetto ha riguardato lo sviluppo di schiume metalliche basato su granuli cavi consolidati con resina e, sulla selezione di materiali innovativi per lo strisciante provati su una attrezzatura realizzata allo scopo.

        

Attrezzatura per le prove di usura cavo-strisciante


Indietro Stampa
Consorzio PROCOMP Consorzio per lo sviluppo e realizzazione di componentistica innovativa per i trasporti