SIFEG

Valutazione di un carro ferroviario speciale per il trasporto merci intermodale

SIFEG
 
Progetto SIFEG (Sistema Integrato trasporto merci Ferro-Gomma)

Si tratta di un progetto Industria 2015 – Mobilità sostenibile che ha lo scopo si sviluppare le tecnologie per la realizzazione di un sistema intermodale innovativo ferro-gomma.
Nell'ambito del sotto progetto CAFER, rivolto allo sviluppo di un carro ferroviario speciale in grado di facilitare il carico/scarico di un semirimorchio stradale anche senza infrastrutture di terra,  ENEA e PROCOMP hanno formulato una proposta nella quale PROCOMP è chiamata ad effettuare una valutazione tecnico-commerciale della proposta di carro ferroviario speciale previsto nel progetto ed un confronto con le soluzioni disponibili sul mercato, in particolare il carro speciale proposto dall'industria svedese KOKUMS, già omologato ed autorizzato al trasporto merci in Europa.
Inoltre PROCOMP effettua la messa a punto delle prove di caratterizzazione meccanica dei materiali e componenti sviluppati da ENEA utilizzando materiali leggeri e schiume metalliche.
Nell'ambito della ricerca PROCOMP ha affrontato l'analisi dei sistemi di trasporto merci intermodale innovativi in grado di effettuare il trasbordo di semirimorchi stradali standard, direttamente su carri ferroviari speciali, senza l'utilizzo di terminali attrezzati con costosi mezzi di sollevamento, settore di mercato nel quale si inserisce il carro CAFER proposto nel progetto SIFEG.
In particolare PROCOMP ha analizzato le caratteristiche tecniche ed operative di 6 sistemi sviluppati in Europa, di cui quattro (CargoBeamer D, Modalohr F, Megawing e Flexiwaggon S) già industrializzati, omologati ed operativi e due (CargoSpeed UK ed Eco-Picker P) sviluppati a livello prototipo ed in fase di omologazione.
Tutti questi sistemi superano i limiti dei sistemi di trasbordo precedentemente sviluppati (trasbordo con gru su carri tasca, carrelli speciali per l'aggancio di semirimorchi modificti) con utilizzo di mezzi di trasporto stradali modificati.
Questi sistemi innovativi permettono il trasbordo su carri ferroviari di semirimorchi stradali standard ed alcuni (CargoBeamer, CargoSpeed, Modalohr) richiedono terminali attrezzati, fornendo un sistema adatto ad un grande traffico merci su rotaia, mentre gli altri possono effettuare, analogamente a CAFER, il trasbordo dei semirimorchi stradali su rotaia direttamente anche su piazzali non attrezzati.
L'attività è stata completata con una valutazione tecnico-economica delle varie soluzioni ed in particolare, con quella dei diretti concorrenti di CAFER, Megaswing ed Eco-Picker, già disponibili od avviati sul mercato.
In particolare il carro Megaswing di Kockums presenta il vantaggio di un trasbordo del semirimorchio lateralmente al convoglio, permettendo trasbordi multipli come i sistemi più complessi e per maggior traffico, CargoBeamer e Modalohr, ma é più costoso di CAFER.
Il carro Eco-Picker utilizza lo stesso concetto progettuale di CAFER, carro apribile longitudinalmente, ed é in fase di omologazione.
L'attività prevista si conclude con una valutazione sulla opportunità, allo stato attuale, dell'avvio della industrializzazione del carro CAFER, a partire dalla realizzazione, in SIFEG, del prototipo completo del carro e della fase di testing prevista.
 
Terminale Cargo Beamer di Lipsia in fase di trasbordo di semirimorchi Carro Megaswing in fase di trasbordo di un semirimorchio stradale Carro Eco-Picker in fase di apertura 

 


Indietro Stampa
Consorzio PROCOMP Consorzio per lo sviluppo e realizzazione di componentistica innovativa per i trasporti